17 novembre 2010


Una cittadina brasiliana, Maria Gorete Ratti, 29 anni, è stata arrestata dai carabinieri per aver accoltellato il suo convivente, ferendolo a un polmone. L'uomo, G.R., 53 anni, non è in pericolo di vita ed è ricoverato nel reparto di Chirurgia dell'ospedale di Monselice.
Il fatto è avvenuto a Galzignano nell'abitazione dove i due vivono, una casa singola costruita una cinquantina d'anni fa. Una lite poi degenerata. Sia l'uomo che la donna, stando ai primi accertamenti dei carabinieri, erano ubriachi.
Le discussioni tra i due, entrambi già noti alle forze dell'ordine per fatti di droga, erano all'ordine del giorno. La brasiliana ha preso un coltello con il quale ha colpito il suo convivente. Dopo si è disfatta dell'arma e ha raggiunto una vicina di casa dicendole: «L'ho accoltellato al cuore. Sono lucida». Ques'ultima ha chiamato il 118 e i carabinieri, che hanno recuperato il coltello, trovato all'esterno dell'abitazione della coppia, e anche un cacciavite, tutti e due sporchi di sangue.


Nessun commento:

Posta un commento

Print